Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
Webzine Sanità Pubblica Veterinaria: Numero 52 Febbraio 2009 [http://www.spvet.it/] ISSN 1592-1581
Documento reperibile all'indirizzo: http://www.spvet.it/arretrati/numero-52/005.html


torna alla copertina della rivista
torna all'indice generale di SPV

Victoria Reynolds' Meat paintings - Le nature morte sulle carni di Victoria Reynolds


Ciappelloni R.


Abstract. In Art suddenly somebody introduces an entirely new way to work with everydays "objects", giving them a new perspective. This is what Victoria Reynolds, with its meat paintings did, enlightning a straightforward representation of reality beyond the "common sense". In this article is presented the activity of this unusual painter. Connections between the "bloody" pictures of the Reynolds and the world of the meats in butchery has emphasized.

In questa rivista abbiamo spesso pubblicato recensioni dal mondo della scienza e della cultura, affrontando argomenti che avevano a che fare con ciò che ordinariamente trova posto in queste pagine: principalmente i cibi, il benessere e la salute animale, la sicurezza alimentare.
In questo numero, vogliamo recensire per i nostri lettori non già un libro ma un artista: Victoria Reynolds, pittrice americana i cui quadri hanno come soggetto le carni, prodotto della macellazione di maiali, vitelli, agnelli o di altri animali di allevamento, che riproduce con sconcertante realismo. Così, muscoli ed organi interni finiscono per perdere i loro connotati alimentari per diventare i protagonisti del mondo creativo del pittore per uscire "fuori" dalla tela per impadronirsi dello spazio circostante fino a lambire la cornice, quasi sporgendo verso lo spettatore le loro propaggini (si vedano, ad esempio, le opere: Down the Primrose Path del 2003 o Fat Mouth del 2008).


Victoria Reynolds
(http://www.artltdmag.com/?page=profiles)


I quadri della Reynolds, ambiscono a rappresentare ben più che delle nature morte (è il caso di dire). Essi propongono una visione delle carni che l'artista illustra, con un commento illuminante, parlando di una sua esperienza fra i nativi della Lapponia "that weird thing where you see beauty and tragedy at the same time", come dire: ciò che sconvolge è cogliere nelle carni bellezza di forme e colori unite con l'assoluta tragedia dello spegnersi di una vita.

Victoria Reynolds  Lickety Split, 2003
Victoria Reynolds; Lickety Split, 2003
(reproduced with the permission of The Richard Heller Gallery - Santa Monica, California USA. http://www.richardhellergallery.com/)


Victoria Reynolds -  Ribs for Eve 1999-2003
Victoria Reynolds; Ribs for Eve, 1999-2003
(reproduced with the permission of The Richard Heller Gallery - Santa Monica, California USA. http://www.richardhellergallery.com/)

Dopo ciò, cosa rimane della banalizzazione del consumo della carne e degli altri alimenti di origine animale che caratterizza questo nostro tempo fatto di ipernutrizione, ma anche di sprechi?

Che piaccia o meno ecco un artista inusuale che propone una particolare visione di ciò che la maggior parte di noi considera semplicemente cibo, discutibile quanto si vuole, ma che farà certamente riflettere. Siamo certi che i nostri lettori, soprattutto i Veterinari o gli Operatori della distribuizone e lavorazione di carni hanno colto questo messaggio.
Perchè l'arte si interessa anche della materia anonima che trattiamo tutti i giorni però vivificandola ed a volte elevandola in modo inaspettato.
Nella cultura gastronomica, come pure in quella senza specificazioni di sorta, le provocazioni non estemporane (la Reynolds dipinge questi soggetti da una decina d'anni) sono certamente benvenute, anche su una rivista scientifica di un Ente pubblico, che intende essere un punto di snodo fra il mondo del controllo e produzione di alimenti e quello dei consumatori.
Allora mostriamo maggior rispetto per il cibo di cui nutriamo e non gettiamolo via per difetti insignificanti. Esso comprende in sè, oltre che dell'utilità, anche della bellezza.


WWe wish to thank The Richard Heller Gallery for the permission to publish digital images of its collection on the IZSUM Web (http://www.richardhellergallery.com/dynamic/artist.asp?ArtistID=30).

Creative Commons License
Vicroria Reynolds's Meat paintings - Le nature morte sulle carni di Victoria Reynolds by Ciappelloni R. is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.
Based on a work at spvet.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://indice.spvet.it/adv.html.